Martedì, 22 Ottobre 2019

News

EFFETTI BENEFICI DEI CARCIOFI

Gli effetti benefici dell’uso alimentare dei Carciofi (Cynara scolymus ) sono stati ampiamente confermati dagli studi clinici e sperimentali. L’efficacia dell’uso alimentare di questo meraviglioso prodotto della natura è stato oggetto di approfondite ricerche cliniche. In particolare sono state confermate le proprietà antiossidanti, coleretiche, epatoprotettive, sono stati dimostrati gli effetti di riduzione della concentrazione dei lipidi nel sangue e di miglioramento del flusso della bile. 

La continua ricerca sembra indicare che il carciofo effettivamente abbia qualità terapeutiche. Soprattutto appare significativo il suo effetto benefico sul fegato. Contro lo stress ossidativo e nel colesterolo. Negli studi condotti sugli animali, sono stati utilizzati degli estratti liquidi delle radici e delle foglie di carciofo e questi hanno dimostrato la capacità di proteggere il fegato, e hanno contribuito a rigenerare le cellule del fegato.  Anche se la ricerca non può mai dirsi conclusa, gli scienziati ritengono che il suo uso a lungo termine possa aiutare a risolvere problemi digestivi e intestinali. Soprattutto problemi di stipsi. In particolare se accompagnati ad uso corretto di probiotici mirati.

I carciofi sono un valido aiuto nel ridurre il colesterolo e quindi aiutano anche a prevenire le malattie cardiache. Tengono a bada l’ipertensione.  Il carciofo bollito riduce la risposta glicemica e insulinemica post-prandiale in soggetti normali, mentre in quella forma non ha alcun effetto sui pazienti con sindrome metabolica concalmata. In particolare gli studi si sono soffermati ad osservare gli effetti dei carciofi nella prevenzione e nel trattamento del cancro al fegato. I risultati hanno evidenziato che l’utilizzo concomitante di un 10% di olio di pesce e di 1 g% di estratto di foglie di carciofo riesce a proteggere dal carcinoma epatocellulare. Inoltre, ha confermato quanto i carciofi possano essere considerati alimenti utili contro la formazione di nuovi vasi sanguigni.

Inoltre i polifenoli contenuti nei carciofi sono stati osservati anche in altri studi per le loro capacità di frenare l’invasione del tumore al seno. Questi polifenoli inducono l'apoptosi (la morte cellulare delle cellule cancerogene) e diminuiscono il potenziale invasivo del tumore al seno. 

I risultati indicano che i polifenoli presenti nei carciofo potrebbero essere uno strumento alimentare promettente sia nella prevenzione sia come adiuvante nel trattamento in terapie.